Fumetti: Corto Maltese si “arruola” in Marina

Corto-MalteseRoma, 1 nov – A cento anni esatti dal suo esordio letterario, Corto Maltese ritorna a solcare il mare e lo fa con la Marina Militare.

Attraverso la penna di Marco Steiner, stretto collaboratore di Hugo Pratt, e gli scatti del fotografo Marco D’Anna, l’eroe prattiano rivivrà le avventure del suo esordio, quello de “La ballata del mare salato” questa volta solcando i mari a bordo di Nave Etna impegnata nella campagna “il Paese in movimento” guidata da Nave Cavour.

I mari solcati saranno quelli di Ulisse e Sinbad, prototipi per eccellenza della figura del marinaio: partendo dal “suo” mare, il Mediterraneo, Corto Maltese attraverserà il Mar Rosso e giungerà fino al Golfo di Aden e al Mare Arabico. Con la sua testimonianza ci racconterà e quanto sono cambiati quei personaggi e quegli ideali con cui Pratt aveva condito la sua creatura: uomini di mare che al mare hanno consacrato la loro vita, animati da grande rispetto per il prossimo, passione per il viaggio e l’avventura, senso di appartenenza, onore, coraggio e fede nella parola data. Amore, sì, ma anche grande rispetto per il mare, perché, come dice Steiner, «i marinai sanno che il mare può cambiare o stravolgere la vita, ma non per questo restano in porto».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.