Fucilieri, India: i due militari saranno processati da un tribunale speciale a New Delhi

fucilieri-india-sebRoma, 18 gen – La Corte Suprema indiana ha deciso questa mattina che il giudizio sul caso dei due marò italiani trattenuti in India, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, debba essere affidato a un Tribunale speciale che sarà appositamente costituito a Nuova Delhi.

Secondo quanto si apprende, la Corte ha precisato che il Tribunale del Kerala non ha giurisdizione sul caso. Il Tribunale speciale, secondo quanto stabilito, sarà creato in collaborazione con il governo centrale.

L’avvocato Harish Salve, che guida il collegio di difesa dei marò, ha dichiarato all’ANSA di essere “molto soddisfatto per la sentenza della Corte suprema”. I giudici, ha aggiunto il legale, “hanno escluso il Kerala dal processo e ora la questione sarà esaminata a New Delhi”. L’avvocato ha infine reso noto che alle 14 ora locale (le 9:30 in Italia) la corte emetterà un ordine di trasferimento dei due sottufficiali di Marina da Kochi alla capitale indiana.

Implicitamente quindi, si può dedurre che la Corte Suprema indiana ha di fatto negato all’Italia la giurisdizione sul caso dei due militari, avocandola a sè presso il tribunale di Nuova Delhi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.