Canale di Sicilia: Guardia Costiera trae in salvo 500 persone nella notte

guardia-costiera-123personeRoma, 15 dic – Alle ore 3,25 di oggi i militari della Guardia Costiera hanno condotto in salvo, in porto a Lampedusa, il barcone carico di migranti sul quale erano saliti diverse ore prima e di cui avevano preso il comando a circa 40 miglia a sud di Lampedusa. A bordo sono risultati essere 218 persone, di cui 7 donne. Tutti di nazionalità subshariana.

Nelle stesse ore, intanto, era giunta alla Guardia Costiera, attraverso una telefonata, una richiesta di soccorso relativa ad un’altra imbarcazione, in pericolo di affondare nel Canale di Sicilia, con circa trecento migranti a bordo. Partiva così, a distanza di qualche ora, la seconda operazione di ricerca e soccorso. Venivano inviate sul posto due motovedette della Guardia Costiera, una motovedetta della Guardia di Finanza, un mercantile in transito. Dirigeva in zona anche la nave della Marina Militare italiana, già impegnata in pattugliamento in area.

L’unità, alla deriva, è stata raggiunta dai mezzi di soccorso alle ore 4 circa, a 60 miglia a sud di Lampedusa. A bordo circa 220 persone, di cui 20 donne.

L’arrivo a Lampedusa è previsto intorno alle 9 di questa mattina.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.