Barca a vela affonda al largo di Bari. Guardia Costiera salva due svedesi

motovedetta-GCRoma, 15 mag – Alle 09.00 di questa mattina, la stazione satellitare della Guardia Costiera di Bari, ha ricevuto un segnale di emergenza localizzato nel tratto di mare a circa 44 miglia al largo di Bari. In zona, sotto il coordinamento della Guardia Costiera di Bari, sono state inviate due motovedette della Guardia Costiera, un elicottero della Guardia di Finanza e alcune navi mercantili in transito.

Una di queste ultime, la M/N Coraggio, alle 11.00 circa ha rinvenuto due persone a bordo di un tender alla deriva, che avevano anche segnalato la loro presenza attraverso fumogeni di emergenza. Dopo circa un’ora la motovedetta della Guardia Costiera di Bari raggiungeva la M/N Coraggio a 40 miglia da Bari ed effettuava il trasbordo dei naufraghi, giunti poi in porto alle 13.50.

I due uomini, di nazionalità svedese e in buone condizioni di salute, hanno dichiarato di aver attivato il sistema satellitare di emergenza in seguito all’affondamento della loro unità a vela, partita due giorni fa da Bari e diretta a Dubrovnik.

Sono in corso gli accertamenti per determinare le cause dell’affondamento, che dalle prime dichiarazioni sembrerebbe essere stata causata da una via d’acqua a bordo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.