Affonda motonave, Guardia costiera trae in salvo 5 persone

motonave-cavalaPalermo, 28 set – Nel primo pomeriggio di oggi due motovedette della Guardia Costiera hanno tratto in salvo cinque persone componenti l’equipaggio della motonave CAPO CALAVA’, 24 metri, iscritta nel porto di Messina, in servizio di trasporto passeggeri per escursioni giornaliere nelle acque del Parco naturale dello Zingaro.
L’imbarcazione, senza passeggeri a bordo, era in navigazione da Capo San Vito a Porticello quando, a circa sette miglia dalla partenza, ha improvvisamente cominciato ad imbarcare acqua.
Dopo aver chiamato soccorso i cinque uomini hanno abbandonato la nave con i mezzi collettivi di salvataggio, mentre la Capitaneria di Porto di Palermo mandava due motovedette “ognitempo” ed indirizzava sul posto due unità private.
I cinque marittimi, raccolti da una delle due motovedette, sono stati riportati a San Vito lo Capo, dove sono giunti in buone condizioni di salute.
E’ fallito il tentativo di rimorchiare in porto la motonave sinistrata che, a causa dell’eccessiva quantità di acqua ormai penetrata a bordo, è affondata a circa tre miglia di Capo San Vito, su un fondale di circa 500 metri, dove non sono state avvistate tracce di inquinamento in zona.
Non si conoscono le cause del sinistro, sul quale la Capitaneria di porto ha avviato un’inchiesta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.