Tangenti per appalti: arrestati 4 militari a Roma. La settimana scorsa in cella un ufficiale

cecchignolaROMA, 20 lug – Concussione in concorso: questa l’accusa con cui sono stati arrestati su disposizione del gip del tribunale di Roma, Elvira Tamburelli, due sottufficiali e due ufficiali in servizio presso la base militare della Cecchignola. Il provvedimento segue l’arresto il 14 luglio scorso del tenente colonnello Paolo Fanteria di 49 anni, arrestato perchè colto in flagranza di reato mentre intascava una tangente di 5 mila euro dalle mani di un imprenditore. La tangente riguardava appalti nelle forniture dei servizi. L’uomo si trova attualmente agli arresti domiciliari. L’indagine, partita alcuni mesi fa, è stata condotta dal pm della Procura di Roma, Sergio Colaiocco, e coordinata dal procuratore aggiunto, Alberto Caperna. L’ufficiale dell’esercito da tempo era sotto controllo degli investigatori che attendevano un suo passo falso per intervenire. (ANSA) 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.