Tangenti alla Cecchignola, 4 militari a giudizio

Inchiesta del pm Sergio Colaiocco. Udienza a marzo. Roma, 31 gen. – Giudizio immediato. Saranno processati quattro militari due sottufficiali e due ufficiali in servizio nella base militare della Cecchignola, a Roma, accusati di concussione. Il titolare del fascicolo è il pubblico ministero Sergio Colaiocco. La prima udienza è stata fissata per l’11 marzo prossimo. Il magistrato, secondo quanto si è appreso, ha stralciato la posizione di un quinto militare, che fu colto in flagranza di reato mentre intascava una tangente di cinquemila euro dalle mani di un imprenditore il 14 luglio scorso.

L’inchiesta, che portò il 20 luglio 2010 all’arresto dei quattro, venne avviata dopo la denuncia di un imprenditore che lamentava di aver dovuto versare mazzette dal 2008. Ma sarebbero molte di più, forse una decina le persone costrette a pagare. Secondo chi indaga per far assegnare gli appalti sarebbero state chieste somme pari al 10% (se era ad affidamento diretto, cioè sotto i diecimila euro) o al 20% (se occorreva bandire la gara) della commessa che poteva riguardare sia forniture di materiale di cancelleria per l’amministrazione, che interventi di manutenzione della cittadella militare. (TMNews)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.