Montaguto, Esercito e Protezione Civile insieme contro la frana

MontagutoRoma, 20 apr – Il dipartimento della Protezione Civile ha chiesto il concorso delle forze armate per rispondere a un’emergenza derivata da una frana che sta interessando il territorio del comune di Montaguto (AV) e che ha causato un’interruzione della tratta stradale e ferroviaria tra le province di Foggia e Benevento.
Il 16 aprile è stata condotta dal comandante dell’undicesimo reggimento genio guastatori di Foggia, il colonnello Ezio Bottoni, unitamente al capo dipartimento della Protezione Civile, Guido Bertolaso, una ricognizione tecnica-operativa nel corso della quale è stata definita la tipologia di intervento da attuare. A partire dalle ore 8.00 di domenica 18 aprile, la task force del reggimento, costituita da circa 130 militari e 50 mezzi, ha cominciato a dispiegarsi nell’area interessata dallo smottamento con l’obiettivo di ripristinare le condizioni di viabilità del traffico stradale e ferroviario. L’intervento operativo consiste nel fornire un concorso tecnico-specialistico al dipartimento della Protezione civile, svolgendo un’attività di monitoraggio e drenaggio della frana, ripristino dei canali di scolo, approntamento dei siti per lo stoccaggio del materiale fangoso, sgombero della massicciata stradale e ferroviaria e illuminazione notturna dell’area. L’undicesimo reggimento genio guastatori di Foggia è inquadrato nella brigata corazzata “Pinerolo”, con sede a Bari. (Il Velino)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.