Maltempo: Milano, 800 militari dell’Esercito in azione per liberare le strade

militarinevecopRoma, 22 dic. – E’ di ottocento uomini e donne, al momento, l’impegno complessivo dell’Esercito Italiano per concorrere a risolvere i problemi di viabilità nella città di Milano colpita dal maltempo. I primi cento sono entrati in azione già stanotte, poco dopo l’ordine esecutivo arrivato da Roma. I militari del Reggimento artiglieria a Cavallo con sede in Milano sono così usciti dalla caserma per iniziare a sgomberare le strade dalla neve che ha reso quasi impossibile la circolazione in città. Già alle 5 di stamane altri 200 militari sono intervenuti, ed alle 9 è previsto l’intervento di ulteriori 300 soldati dell’Esercito. Altri 260 militari entreranno in azione alle 13, ed infine ulteriori 100 militari sono stati già pre-attivati ed interverranno in caso di necessità. Il comando delle operazioni è stato affidato al Reggimento artiglieria a Cavallo presso la caserma ”Santa Barbara” di Milano, che fornirà la maggior parte del personale, al quale concorreranno anche i soldati di altre unità dell’Esercito dislocate tra Torino, Vercelli, Bellinzago Novarese e Cremona. L’Esercito sta lavorando inizialmente per garantire la mobilità sulle arterie principali e su quelle di collegamento per edifici di interesse primario, come gli ospedali. Lo sforzo per l’emergenza maltempo di Milano porta a oltre 5.600 i militari dell’Esercito in attività sul territorio nazionale. Infatti gli 800 dell’emergenza maltempo si vanno ad aggiungere ai 4.300 uomini impiegati per l’operazione ”Strade Sicure” in concorso alle forze dell’ordine, 250 ancora impiegati in Campania per l’operazione ”Strade Pulite” e 340 che operano tuttora nella provincia dell’Aquila nelle zone colpite dal terremoto dello scorso aprile. L’Esercito è impegnato poi con oltre 6.400 uomini in operazioni all’estero, per un impegno complessivo di oltre 12.000 uomini. (Adnkronos)

Foto Corriere.it

1234567891011

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.