Iraq: a Bracciano dedicato un piazzale al Maresciallo Cola, caduto a Nassiriya nel 2005

colaViterbo, 12 giu – Una piazza di Bracciano, paese a nord di Roma, è stata intitolata a Simone Cola, il maresciallo dell’Aviazione dell’Esercito originario di Viterbo, morto durante una missione a Nassirya, in Iraq, il 21 gennaio 2005. Cola, 31 anni all’epoca dei fatti, sposato e padre di una bimba di cinque mesi, prestava servizio presso il primo reggimento ”Idra”, con sede a Bracciano. La cerimonia d’intitolazione si è svolta a margine della manifestazione ”Il Soldato”, in corso nella cittadina lacustre fino a domani. Cola, mitragliere, era a bordo di un elicottero Ab 412 che stava effettuando un’azione di copertura ad una pattuglia della coalizione che era stata attaccata nell’abitato di Nassiriya. Mentre il velivolo sorvolava i due ponti sull’Eufrate, a sud della città, il militare fu raggiunto da un colpo di arma da fuoco automatica, probabilmente un kalashnikov. Fu immediatamente trasportato all’ospedale da campo italiano di Tallil per essere operato, ma morì dopo un’ora circa. ”Con questa iniziativa – ha detto il sindaco di Bracciano Giuliano Sala durante la cerimonia – vogliamo ringraziare chi, come Cola, ha dato la propria vita per servire la Patria. E vogliamo anche testimoniare il nostro affetto alla moglie Alessandra e alla figlioletta Giorgia”. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.