In Italia l’alpino ferito Luca Barisonzi. Arrivato a Milano dalla Germania

barisonziMilano, 22 gen – E’ arrivato all’aeroporto militare di Linate a Milano, accompagnato dai familiari, Luca Barisonzi, il caporale dell’8° reggimento Alpini, ferito in Afghanistan il 18 gennaio ed operato in Germania. L’aereo è partito da Ramstein ed è atterrato alle 15.14 nel capoluogo lombardo: quindi l’alpino, ancora intubato per i postumi del delicato intervento medico che si spera possa evitargli la paralisi degli arti, è stato portato nell’ambulanza che lo porterà all’ospedale di Niguarda.

Da fonti militari è stato reso noto che la famiglia, il papà Fabio e la mamma Clelia, ha chiesto ”la massima privacy” sia nella struttura sanitaria, sia a Gravellona Lomellina (Pavia), dove il caporale risiede. Tanto che i giornalisti e le telecamere sono stati cortesemente invitati a lasciare la zona militare all’interno della quale si trova lo scalo. Sempre da quanto si e’ appreso, al momento è troppo presto per dare una valutazione sugli esiti dell’operazione: il militare è sedato, ma vigile. Dal momento del ferimento – è stato spiegato – a Barisonzi e alla famiglia è stato garantito un supporto psicologico e concreto per tutte le esigenze, anche quelle più pratiche, del caso. Ad attendere il caporale, fra gli altri, c’erano il generale di Corpo d’Armata Alberto Primicerj, comandante delle truppe alpine, e il generale di brigata Camillo De Milato, comandante Esercito Lombardia. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.