Esercito:dopo 222 anni, le donne alla Nunziatella. Proteste di ex allievi per lo stop alla goliardia

donne_nunziatellaNapoli, 21 nov – E’ un giuramento militare che restera’ nella storia quello che si e’ svolto oggi in piazza del Plebiscito a Napoli. Qui, davanti ad autorita’ militari, civili e religiose hanno giurato fedelta’ alla Repubblica italiana gli allievi del 222° corso della Scuola militare Nunziatella. E per la prima volta a farlo sono state anche le donne. A sfilare, tra gli allievi del primo anno di corso, anche sette giovani ragazze. A loro, scelte tra circa 250 ragazze che avevano presentato domanda di ammissione al concorso, l’onore di essere le prime giovani ammesse nella prestigiosa scuola militare partenopea dopo ben 222 anni. Con lo sguardo fiero, sistemate in prima fila, hanno gridato ‘lo giuro’ insieme ai loro compagni. Capelli legati, hanno indossato l’uniforme storica della Nunziatella e imbracciato il moschetto risalente al 1891, proprio come i loro compagni. E dalle tribune, dove erano sistemate le famiglie, al loro passaggio, durante la parata conclusiva della cerimonia, qualche genitore non ha saputo trattenersi e ha gridato: ‘Brave’. Qualcuno, per la verita’, alla cerimonia ha riservato anche qualche fischio. Non per la presenza delle donne, hanno subito spiegato gli ex allievi della Nunziatella, ma

donne-nunziatella1

Le prime donne alla Nunziatella

per la decisione, presa dai vertici della scuola militare di interrompere le tradizioni, soprattutto quelle goliardiche, proprio in virtu’ della presenza del gentil sesso. ”Siamo a favore dell’ingresso delle ragazze – hanno detto – ma allo stesso tempo vogliamo che le tradizioni non vengano eliminate perche’ rappresentano esperienze che legano allievi di diverse generazioni”. Ad augurare un buon anno scolastico alle allieve e agli allievi, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale di Corpo d’Armata Giuseppe Valotto, il comandante delle Scuole dell’Esercito Generale di Corpo d’Armata Giuseppe Maggi, il comandante dell’Accademia militare di Modena Generale di Corpo d’Armata Roberto Bernardini, il comandante della Nunziatella colonnello Filippo Troise, il sindaco di Napoli Rosa Russo Iervolino, il prefetto Alessandro Pansa ed altre autorita’ militari, civili e religiose. ”Sono lieto – ha detto il generale Valotto – di aver partecipato a questa cerimonia che vede per la prima volta, in 222 anni, la presenza delle allieve alle quali auguro un sereno anno scolastico pregno di successi e di esperienze”. Un augurio che si e’ aggiunto a quello del comandante della Nunziatella, colonnello Troise, ex allievo del corso ’80-’83, che ha sottolineato come ”oggi per la prima volta si aprono le porte di una scuola militare alle donne che gia’ sono presenti nell’esercito dal 2004”. ”La Nunziatella – ha proseguito Troise – e’ una scuola di grande tradizione e sono lieto nel vedere che queste ragazze siano cosi’ determinate forse anche piu’ dei loro compagni”. Ad eccezione del pernottamento all’interno della scuola, che sara’ diviso tra donne e uomini, miste sono, invece, le classi, ma anche la pratica delle attivita’ sportive e militari. (ANSA)

{jcomments off}

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.