Esercito: università in addestramento con la brigata alpina Julia

JuliaRoma, 29 mag. – Si rafforza la collaborazione tra Esercito Italiano e mondo accademico, coinvolto per la prima volta in attività operative.
L’occasione viene dall’esercitazione multinazionale “Clever Ferret 2010” che si sta svolgendo in questi giorni a Vezsprem (Ungheria) e che vede impegnata la Multinational Land Force (Mlf) con gli Alpini della Brigata “Julia” e contingenti ungheresi e sloveni in vista dell’impiego in Afghanistan dall’ottobre prossimo. A fianco dei contingenti militari in addestramento, sono impegnati anche sei studenti di Scienze Internazionali e Diplomatiche dell’Universita’ di Trieste (Polo didattico di Gorizia). A garanzia del successo dell’esperimento c’è l’entusiasmo dei giovani, di cui cinque ragazze, ai quali sono stati affidati delicati compiti di advisor per quanto riguarda l’analisi di aspetti politici (Polad) e legali (Legad), oltre al coinvolgimento nell’architettura del controllo dell’esercitazione con particolare competenza sui rapporti con le Organizzazioni internazionali. “Il progetto di collaborazione tra la Brigata Alpina “Julia” e Università è stato avviato nel 2003, ma con “Clever Ferret 2010” si apre una nuova stagione poichè, per la prima volta in assoluto, gli studenti sono coinvolti in attività operative – spiega il Comandante di Mlf e della “Julia”, Generale Marcello Bellacicco – in tal modo i giovani hanno la possibilità di vivere pienamente la simulazione del quadro di azione e sperimentare sul campo le proprie capacità, guidati da ufficiali esperti”. L’esperimento avviato nell’esercitazione “Clever Ferret 2010” rappresenta, dunque, un primo momento di inserimento di esperti esterni alla Forza Armata nella prospettiva di collaborazione nelle missioni internazionali. (AGI)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.