Esercito: la cultura sportiva nella caserma “Duca” di Verona

caserma-duca-veronaVerona, 22 ott – Nella Caserma “Duca” di Verona si è tenuta ieri una conferenza sulle “Tecniche di preparazione alla corsa e il beneficio psicofisico correlato all’attività fisica” a favore dei Volontari in ferma prefissata.

Lo riferisce una nota dello Stato Maggiore Esercito – COMFORDOT.

Relatori dell’incontro, organizzato in collaborazione con il Dipartimento di scienze neurologiche e del movimento dell’Università di Verona e al quale ha assistito anche una rappresentanza di studenti, il professor Cantor Tarperie alcuni docenti della Sezione di Scienze motorie che hanno ricordato i benefici effetti di una regolare attività fisica e illustrato le tecniche di allenamento relative alla corsa su strada.

Alla conferenza ha preso parte anche la maratoneta Giovanna Volpato, atleta veneta medaglia d’oro a squadre agli Europei 2006, che ha voluto sensibilizzare la giovane platea sull’importanza di osservare, nello sport come nella vita, valori etico-morali quali la passione, la dedizione, lo spirito di sacrifico ed il rispetto delle regole e degli avversari che sono alla base di ogni società civile.

Al termine, il Comandante di Reggimento, Colonnello Gianfranco Giuseppe Francescon, ha sottolineato come i valori emersi nella discussione siano gli stessi sui quali si fonda l’Esercito e che devono costituire patrimonio comune dei militari di ogni ordine e grado.

L’evento, nato dalla forte sinergia instauratasi negli ultimi anni tra l’85° Reggimento e l’Università scaligera, si è concluso con una staffetta nella quale squadre composte dal personale del quadro permanente e corsisti del’85° RAV hanno amichevolmente sfidato quelle dei professori e degli studenti.


{artsexylightbox path=”images/esercito-duca-verona” previewWidth=”150″ previewHeight=”100″ sort=”asc”}{/artsexylightbox}

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.