Esercito: CSM dell’Esercito francese in visita alla prima unità di cavalleria paracadutisti

csm-ei-franciaLo Chef d’État-major de l’Armée de terre saluta le sciabole e le lance paracadutiste di Savoia. Roma, 9 dic. Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Francese, Général d’Armée, Bertrand Ract Madoux, ha concluso oggi la sua visita in Italia, nel corso della quale ha assistito ad attività addestrative e visitato alcuni reparti dell’Esercito Italiano.

Giunto a Roma nei giorni scorsi, è stato ricevuto dal Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, Generale di Corpo d’Armata Claudio Graziano, che dopo un breve colloquio ha consegnato al Generale Madoux l’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, per l’impegno profuso nell’intensificazione dei rapporti bilaterali, nel settore della Difesa, tra l’Italia e la Francia. In particolare, lo sviluppo della cooperazione tra gli eserciti italiano e francese non riguarda solo l’addestramento dei reparti ma anche la condivisione della componente tecnica dello strumento militare terrestre.

Il Generale Madoux, nel corso del suo soggiorno in Italia, ha visitato il “Reggimento Savoia cavalleria” (3°) di Grosseto, prima unità di Cavalleria Paracadutisti dell’esercito italiano, dove è stato accolto dal Comandante della Brigata paracadutisti “Folgore”, Generale di Brigata Lorenzo D’Addario, e il Comandante di “Savoia”, Colonnello Enrico Barduani.

Poi, accompagnato dal Generale Graziano, ha visitato una mostra statica allestita con i principali mezzi e materiali in dotazione al Reparto, tra questi, gli equipaggiamenti e le tecnologie più avanzate in dotazione all’Esercito Italiano.


{artsexylightbox path=”images/csm-francese-cavalleria-para” previewWidth=”150″ previewHeight=”100″ sort=”asc”}{/artsexylightbox}

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.