Esercito: allievi della scuola Teuliè in visita a IGM

donne-teulie1Firenze, 1 feb – Una delegazione di 50 allievi della Scuola Militare ‘Teulie’, istituto fondato a Milano nel 1802 sotto Napoleone Bonaparte, ha visitato questa mattina la sede dell’Istituto Geografico Militare con l’obiettivo di approfondire le fasi di realizzazione di una carta geografica.
Ai giovani sono state mostrate le immagini da aereo e da satellite, il sistema di rilievo del territorio e quello piu’ complesso della rappresentazione del territorio. Sono stati anche mostrati loro i nuovi scenari di gestione e visualizzazione della realta’ territoriale attraverso i moderni sistemi informativi geografici e, quindi, le fasi di stampa.
Gli allievi hanno visitato anche gli archivi cartografici e fotografici, la Biblioteca e il Museo degli strumenti antichi.
La scuola Tullie’, chiusa a seguito degli eventi bellici, ha riavviato i suoi corsi nel 1996 configurandosi come ‘college’ nel quale sono attivati i trienni del Liceo Classico, Scientifico e Scientifico Europeo. Dalle sue aule sono usciti uomini di cultura, politici, capitani d’industria e diplomatici tra cui l’ingegnere Enrico Forlanini, il Generale Raffaele Cadorna, Emanuele di Savoia e il Senatore e Ministro Enrico Caviglia. Tra gli insegnanti della scuola, Silvio Pellico ed Ugo Foscolo.
L’Istituto Geografico Militare (IGM), che ha sede a Firenze dal 1865, trae le sue origini dall’Ufficio Tecnico del Corpo di Stato Maggiore dell’ Esercito Italiano e oggi dipende dal Comando Logistico dell’Esercito. Tra i suoi compiti vi sono quelli di supporto geotopocartografico alla Forza Armata, produzione e aggiornamento della cartografia ufficiale dello Stato, costituzione e gestione della banca dati geografici, impianto e manutenzione delle reti geodetiche e di livellazione fondamentali, lavori topografici e di manutenzione dei confini di Stato. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.