CalendEsercito2014: l’Esercito raccontato dai figli dei militari

calendesercito2014Roma, 24 ott – E’ stato presentato oggi, presso il comprensorio della Cecchignola, il CalendEsercito 2014 dal titolo “l’EsercitoMio“. Un progetto editoriale completamente nuovo quello promosso quest’anno dall’Esercito che ha realizzato il calendario utilizzando 12 disegni di figli e nipoti di soldati che hanno raccontato la loro visione della vita militare.

All’evento hanno partecipato il Sottosegretario alla difesa senatrice Roberta Pinotti ed il Capo di stato Maggiore dell’Esercito Generale Claudio Graziano.

Nel suo indirizzo di saluto il Generale Graziano ha dichiarato che il CalendEsercito 2014 «è un tributo ai militari ed alle loro famiglie che sostengono, quotidianamente, i nostri soldati nel loro lavoro in Patria ed all’Estero».«Un’iniziativa come quella odierna – ha sottolineato la senatrice Pinotti nel suo intervento – dimostra che si sente l’esigenza di trasmettere lo spirito ed i valori con cui l’Esercito svolge i compiti assegnatigli dalla Costituzione».

A margine dell’evento, l’Onorevole Pinotti rispondendo alle domande dei giornalisti sulla legge di stabilità ha dichiarato: «Il primo impegno del governo a favore delle Forze Armate è la legge di stabilità. I fondi per l’esercizio rappresentano un punto di difficoltà ma ci auguriamo che durante l’approvazione il Parlamento possa darci una mano. Queste risorse sono, infatti, fondamentali per consentire all’Esercito di continuare a svolgere i propri compiti».

Successivamente, il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito – generale Graziano – ha dichiarato che «in carenza di risorse occorre razionalizzare per avere uno strumento ugualmente efficiente, intervenendo su strutture e personale per aumentare l’investimento e le risorse per l’addestramento».
«Siamo in Afghanistan ed in Libano – ha aggiunto il Generale Graziano – con mezzi adeguati ma numericamente limitati. Occorre che il processo di trasformazione dello strumento militare si basi su due pilastri, riduzioni da un alto e dall’altro conferma da parte del Paese della volontà di sostenere e supportare un Esercito efficiente».


{artsexylightbox path=”images/Calendesercito2014″ previewWidth=”150″ previewHeight=”100″ sort=”asc”}{/artsexylightbox}

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.