Bala Murghab: gli Alpini neutralizzano tre ordigni inesplosi trovati dall’esercito afgano

PREPARAZIONE-AL-BRILLAMENTOHERAT, Afghanistan, 13 ago – Tre ordigni inesplosi sono stati fatti brillare stamattina dai genieri del 32° reggimento della Taurinense a Bala Murghab, il distretto a nord di Herat dove sono schierati gli Alpini della Task Force North.
I residuati erano stati rinvenuti dalle unità dell’esercito afgano che insieme alle forze di ISAF italiane e statunitensi operano a partire dalla base operativa avanzata di Bala Murghab.
Nella serata di ieri i militari afgani avevano consegnato al caposaldo Cavour, presidiato dalla 22ma compagnia del 2° reggimento Alpini, 2 proiettili d’artiglieria e una sub-munizione che sono stati custoditi in sicurezza fino all’intervento degli specialisti del genio, avvenuto stamattina in condizioni di visibilità ottimali e senza creare danni all’ambiente circostante.
“La collaborazione con le forze afgane per migliorare le condizioni di sicurezza nella zona di Bala Murghab continua con successo”, ha dichiarato il colonnello Massimo Biagini, comandante del 2° Alpini, ricordando che “dal mese di aprile a oggi è in espansione una ‘bolla di sicurezza’ che attualmente si estende per oltre 20 km e nella quale hanno fatto ritorno oltre 7000 persone che avevano abbandonato la zona per timore degli insorti”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.