Afghanistan: ordigno esplode contro convoglio italiano, nessun ferito

afghanistan-italianiRoma, 3 gen – Un ordigno è esploso al passaggio di un convoglio italiano, a qualche chilometro da Herat, in Afghanistan, ma nessun militare è rimasto ferito. Secondo quanto si apprende, alle 18.45, ora locale, un convoglio del Provincial Reconstruction Team (Prt), al rientro da un’attività, ha subito un’esplosione che ha lievemente danneggiato i mezzi che componevano il convoglio. I mezzi sono rientrati ad Herat autonomamente e non si sono registrati feriti.

La pattuglia del Provincial Reconstruction Team era composta da tre Vtlm ”Lince”. Il convoglio, grazie al dispositivo jammer in dotazione, è stato investito dall’esplosione solo dopo il passaggio dell’ultimo veicolo. Il Provincial Reconstruction Team, composto dal personale della Julia del 3° reggimento artiglieria da montagna di Tolmezzo, ha sede nella città di Herat ed opera in tutta la provincia. Il Prt è una struttura all’interno della quale operano congiuntamente una componente militare su base alpina, nella quale è inclusa un’unità Cimic fornita dal Multinational Cimic Group di Motta di Livenza e una componente civile. L’unità è attiva nell’ambito della campagna ”counterinsurgency”ed ha il compito di supportare il Governo afghano ad estendere la propria presenza e capacità nelle aree remote e di isolare i fattori d’instabilità al fine di contribuire ad implementare la creazione di un ambiente stabile e sicuro. (ASCA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.