AFGHANISTAN: I NOMI DEI TRE MILITARI FERITI NELL’ATTENTATO

militare_esplosioneROMA, 14 LUG – I feriti dell’attentato in Afghanistan, costato la vita ad Alessandro Di Lisio, sono: il tenente Giacomo Donato Bruno, il primo caporal maggiore Simone Careddu e il primo caporal maggiore Andrea Maria Cammarata.

Il tenente Giacomo Donato Bruno e’ originario di Mesagne (Brindisi); il primo caporal maggiore Simone Careddu di Oristano e il primo caporal maggiore Andrea Maria Cammarata di San Cataldo (Caltanissetta)

LA MADRE DEL CAPORAL MAGGIORE CAMMARATA: “FELICE DI RIVEDERLO”

”Sono felice che mio figlio sia salvo e che tornera’ presto a casa, ma nello stesso tempo piango questa nuova tragedia che ha colpito oltre a me anche tre famiglie italiane, una delle quali non vedra’ piu’ il proprio congiunto. Gli ufficiali dell’esercito che oggi sono venuti a comunicarmi la notizia mi hanno assicurato che Andrea sta bene e che non ho motivo di preoccuparmi. Non vedo l’ora di riabbracciarlo e di riportarlo a casa”. Queste le parole di Giovanna Cammarata, la madre del caporal maggiore Andrea Maria Cammarata, 32 anni, rimasto ferito in Afghanistan, assieme a due colleghi, nell’esplosione di un ordigno costata la vita al para’ Alessandro Di Lisio. La donna partira’ domattina per Roma, con un aereo militare. Nella Capitale attendera’ l’arrivo del figlio. Pensionata e vedova, l’anziana e’ stata avvisata dell’accaduto da alcuni ufficiali che oggi pomeriggio si sono recati nella sua casa di via Giorgio La Pira, a Caltanissetta. Andrea Maria Cammarata, nato a San Cataldo ma residente nel capoluogo nisseno, diplomato e da diversi anni nell’Esercito, e’ sposato con una ragazza di Messina. (Ansa)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.