Afghanistan: giunta a Ciampino la salma del Tenente Alessandro Romani. Il video

romani-ciampinoCiampino, 19 set – Giunta all’aeroporto militare di Ciampino su un C130 dell’Aeronautica la salma del tenente incursore Alessandro Romani, ucciso venerdì scorso in Afghanistan. Una volta atterrato il C-130 con a bordo la bara del tenente Romani, la tromba ha suonato il Silenzio. Ad portare il feretro a spalla un picchetto di commilitoni del nono reggimento di paracadutisti d’assalto “Col Moschin” reparto di cui faceva parte Romani. A seguire la bara, avvolta nel tricolore, un commilitone con la sciabola militare da ufficiale e il basco amaranto poggiato su un cuscino. Accanto ai genitori, la madre Elsa Chimotti ed il padre Carlo Romani, e alla compagna del militare ucciso, erano presenti monsignor Pelvi ordinario militare, il capo di stato maggiore dell’Esercito generale Giuseppe Valotto, il ministro della Difesa Ignazio La Russa, il sottosegretario Guido Crosetto, il sindaco di Roma Gianni Alemanno, il presidente della Regione Lazio Renata Polverini, i rappresentanti delle forze speciali dell’Esercito, e l’ex ufficiale dell’Esercito Gianfranco Paglia onorevole del Pdl. Alessandro Romani, paracadutista della Folgore, apparteneva al nono reggimento Col Moschin, è stato colpito mentre inseguiva i terroristi. Domani dalle 9 alle 12 sarà allestita all’ospedale militare del Celio la camera ardente, alle 17.30 nella basilica di Santa Maria degli Angeli si terranno i funerali. (Adnkronos) 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.