Afghanistan: attaccata base italiana, nessun ferito

cop-snowRoma, 1 feb – Ancora un attacco alla base italiana di Buji, nell’ovest dell’Afghanistan. Nessun ferito, nè danni. Secondo quanto si è appreso, intorno alle 14.30 (ora italiana) la base è stata fatta oggetto di colpi di arma da fuoco leggere. I militari italiani hanno risposto con armi individuali, di reparto e con due colpi di mortaio. Nessuna conseguenza nè per gli alpini che occupano l’avamposto.

La base presa di mira dagli “insorti”, nella regione del Gulistan, è il Combat out post (Cop) “Snow”, dove il 31 dicembre scorso venne ucciso da un cecchino l’alpino Matteo Miotto. ”Gli alpini del 7° Reggimento – riferiscono al comando del contingente italiano ad Herat – hanno risposto utilizzando prima armi leggere e di reparto e poi colpi di mortaio. L’attività degli “insurgents” è subito cessata e non si registra alcun ferito”.

Da Herat sottolineano come l’attività delle Cop e delle Forward Support Base (Fob) sia ”fondamentale per il controllo del territorio e per il contatto con la popolazione afgana. I militari italiani, grazie alla loro presenza anche in zone molto sensibili, garantiscono ogni giorno di più la sicurezza e lo sviluppo sociale ed economico, supportando il processo di governance afgano”. (ANSA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.