Vaccini: il Cocer Aeronautica chiede chiarezza

VACCINI-MILITARIRoma, 24 set – «Il Consiglio Centrale di Rappresentanza dell’Aeronautica Militare (COCER) prende atto della recente risposta al “Question Time”  in Aula al Senato del Ministro Mauro in risposta ad una interrogazione sui vaccini dei militari in merito alle ” modalità di somministrazione …. sempre … rispondenti ai principi della buona pratica vaccinale e alle raccomandazioni delle organizzazioni internazionali”, tuttavia registra un evidente discrasia con le recenti conclusioni della Commissione d’inchiesta sui casi di morte dei Militari, che evidenziano tra l’altro, irregolarità nelle prassi di somministrazione dei vaccini».

E’ quanto dichiarano in una nota i delegati del Consiglio centrale di Rappresentanza dell’Aeronautica militare.

«In qualità di rappresentante del personale – prosegue la nota – il COCER dell’Aeronautica ritiene necessario fare chiarezza su questa contraddizione e al contempo ribadisce, come già manifestato in passato con diverse delibere, l’importanza della rigida applicazione del principio di precauzione, il rispetto delle norme che regolano le modalità di somministrazione dei vaccini e la necessità di prevedere test anticorporali gratuiti per i militari soggetti alle vaccinazioni, nonché test di gravidanza preventivi, in modo da evitare rischi di qualunque natura o squilibri del sistema immunitario nei soggetti risultanti immunodepressi».

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.