Maltempo: elicottero dell’Aeronautica militare interviene nel grossetano

hh3fRoma, 12 nov – Un elicottero dell’Aeronautica Militare ha tratto in salvo sette persone, tre bambini e quattro adulti, e un cane che si trovavano coinvolte nell’esondazione del fiume Albegna, tra le città di Orbetello e Manciano, nel grossetano. L’elicottero – un HH-3F del 15° Stormo SAR (Search and Rescue) – è decollato, alle ore 10.00, dalla base di Pratica di Mare, vicino Roma, dove ha sede l’85° Gruppo, uno dei centri di ricerca e soccorso aereo dell’Aeronautica Militare dislocati sul territorio nazionale, e si è rischierato presso l’aeroporto militare di Grosseto.

A Grosseto, sede del 4° Stormo dell’Aeronautica Militare, l’equipaggio, composto oltre che da piloti e specialisti di bordo anche da unità di aero-soccorritori addestrati per intervenire su terra e su mare anche in condizioni meteorologiche molto avverse, ha effettuato un briefing con il personale del Corpo dei Vigili del Fuoco per coordinare le operazioni di soccorso. Decollato dalla base toscana, alle ore 12.15, su ordine della sala operativa del Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico (FE) che ha il compito di coordinare le attività di ricerca e soccorso dell’Aeronautica Militare, l’elicottero si è diretto su Albinia(GR) dove ha effettuato il recupero delle sette persone che erano sfuggite alla violenza delle acque mettendosi in salvo sui tetti delle case. L’equipaggio dell’HH-3F, con l’ausilio del verricello di soccorso, ha provveduto a calare il personale aero-soccorritore mettendo in salvo le persone in pericolo che, infreddolite e molto provate, sono state trasportate a Grosseto, dove le attendevano le ambulanze del 118. (ASCA)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.