Filippine: in operazioni dal 21 novembre, l’A.M. accresce il proprio contributo

AM-FilippineRoma, 28 nov – Un C-130J e un C-27J della 46ª Brigata Aerea di Pisa sono decollati questa mattina da Al Bateen (EAU), dove è rischierata la Task Force Air dell’Aeronautica Militare, alla volta delle Filippine, per concorrere alle operazioni di soccorso alla popolazione locale colpita dal tifone Haiyan dell’8 novembre scorso.

Il C-27J sarà rischierato sull’isola di Cebu per soddisfare le esigenze di trasporto di materiali e personale nell’ambito del dispositivo internazionale di soccorso attivato nell’area.

L’assetto dell’Aeronautica, grazie alla sue peculiari caratteristiche di versatilità e flessibilità d’impiego e alla sua capacità di operare anche da piste deteriorate, consentirà di condurre tutte le operazioni di trasporto richieste nella cornice di eccezionale emergenza ambientale in cui versa l’intera area colpita dal ciclone.

AM-Filippine1Continua intanto l’attività del C-130J dell’Aeronautica Militare che già dal 21 Novembre sta operando nell’area. Il velivolo, che la Forza Armata ha messo a disposizione fin dai primi giorni dell’emergenza, ha effettuato ad oggi 20 missioni, trasportando personale di varie nazionalità impegnato nelle azioni di soccorso, sfollati, nonché materiali e viveri di prima necessità per un totale di circa 90 tonnellate, messi a disposizione dal governo locale, da altri Paesi e dalle organizzazioni internazionali impegnate sul posto (WFP e UNICEF).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.