Contratto FFAA e FFPP 2008 – 2009, Cocer Aeronautica: non firmeremo il contratto

cocer298Roma, 16 set – La delegazione del Cocer Aeronautica Militare preannuncia ”la mancata sottoscrizione” dell’accordo contrattattuale 2008-2009 ”salvo diverse effettive proposte”. ”In primis – si legge nel comunicato del Cocer – si ribadisce la fondamentale e pregiudiziale necessità di chiarire, attraverso idonea norma alcuni aspetti della manovra finanziaria che, nonostante suggestivi ‘ordini del giorno’, lascia inalterato il dubbio sulla portata delle fortissime penalizzazioni stipendiali per tutto il personale del comparto Difesa e Sicurezza nel prossimo triennio”.

”Nonostante il ritardo di oltre 30 mesi e l’impossibilità di sottoscrivere il prossimo contratto normativo/economico non prima di tre anni – prosegue la nota – l’eccessiva accelerazione per la chiusura dell’accordo, unita ad una inusuale rigidità nelle procedure e sui contenuti non si spiega in alcun modo se non con strumentali giustificazioni. Difatti, siamo convinti che per distribuire matematicamente le esigue risorse disponibili, così come si sta facendo, non occorrano le dispendiose rappresentanze e le organizzazioni sindacali ma basti un semplice contabile o all’occorrenza il solo ministro della funzione pubblica così come previsto dalla legge”.

”Evidenziamo inoltre – aggiunge il Cocer AM – il tradimento degli impegni del governo assunti nella chiusura del precedente contratto e coda contrattuale ora rimandati sine die, in danno assoluto dei giovani di ogni ordine e grado rispetto alla nostra proposta di inserire nuove ed articolate fasce funzionali (12 e 22 anni) nonchè procedere, ad esempio, ad aggiustamenti in tema di indennità di missione e di indennità operative attualmente diseallineate con quelle delle Forze di polizia. Da ultimo registriamo al momento una oggettiva ed inaccettabile differenziazione stipendiale in negativo per il personale delle Forze armate, rispetto al cumulo degli aumenti sul trattamento economico fisso (parametri, indennità operative e similari) attribuiti ai colleghi delle Forze polizia”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.