Afghanistan: nuovo comandante per i caccia AMX dei “Black cats”

amx-heratHerat, 25 gen – Il maggiore Michele Grassi ha ceduto al maggiore Salvatore Lombardi il comando del Task Group ”Black Cats”, che è inserito nella Joint Air Task Group (JATF) del Regional Command West (RC W) di Herat, su base Brigata Alpina Julia. Lo comunica una nota dello stesso RC W di Isaf. Sotto il comando del maggiore Grassi, i ”gatti neri” hanno portato a termine con successo numerose missioni operative sia di ricognizione che di supporto alle truppe su l’intero territorio afghano. Il passaggio di consegne sigilla la fine del primo anno di operazioni dei ”Black Cats”.

”A consuntivo dell’anno appena trascorso sono state effettuate più di 2.000 ore di volo con oltre 1.300 target ricogniti – ha detto Grassi – Il mezzo aereo grazie al suo potere di deterrenza e dissuasione contribuisce a garantire la sicurezza sia delle forze armate afgane, sia dei militari della coalizione impegnate sul terreno, anche con il supporto diretto”. L’attività di ricognizione del cacciabombardiere Am-X è risultata molto utile nello scenario afgano, in quanto è in grado di operare in modo efficace a grandi distanze, nonostante l’orografia complessa del Paese, in missioni diurne che notturne. I piloti e gli specialisti provengono dai Gruppi di volo dell’Aeronautica Militare che hanno in dotazione il velivolo Am-X, ovvero il 132° e 103° Gruppo del 51° Stormo di Istrana (Treviso) ed il 13° e 101° Gruppo del 32° Stormo di Amendola (Foggia). (Asca)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.