Aeronautica, trasporti d’urgenza: notte in volo per il 31° Stormo

Falcon-50Roma, 23 set – Tra ieri pomeriggio e questa notte un velivolo Falcon 50 del 31mo Stormo dell’Aeronautica Militare, la cui sede è a Ciampino (Roma), ha condotto tre trasporti sanitari d’urgenza in poco meno di undici ore, toccando con i suoi spostamenti sei città italiane in cinque diverse regioni. Tutti i trasporti hanno riguardato pazienti in attesa di un trapianto d’organo.

Il primo volo sanitario, richiesto dalla Prefettura di Brindisi alla Sala Situazioni di Vertice dello Stato Maggiore Aeronautica (SMA) di Roma, è stato svolto ieri pomeriggio da Brindisi a Pisa.

Decollato da Ciampino alle ore 16:20, il velivolo dell’Aeronautica Militare è atterrato a Brindisi alle ore 17:20 circa e, dopo aver imbarcato il paziente, è ripartito alla 17:30 circa alla volta di Pisa. Alle 18:45 il Falcon 50 è atterrato nell’aeroporto della città toscana, dove un’ambulanza lo attendeva per il trasferimento del paziente alla locale Azienda ospedaliera.

Nel frattempo, alla Sala Situazioni dello SMA era già arrivata una richiesta della Prefettura di Foggia per un trasporto sanitario aereo da Bari a Bergamo. Di conseguenza, il Falcon 50 è stato inviato direttamente da Pisa, dove è decollato alle 19:25 circa, a Bari, dove è stato imbarcato il paziente. Dopo il decollo dalla città pugliese alle 20:40 circa, l’aereo è atterrato intorno alle 22:00 nell’aeroporto di Orio al Serio, da dove il paziente è stato trasferito in ambulanza all’Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti di Bergamo. Alle 22:25 il Falcon 50 è decollato da Orio al Serio per rientrare nella propria base a Ciampino, dov’è atterrato alle 23:30.

Dopo appena venti minuti, però, l’aereo è decollato di nuovo per un trasporto sanitario d’urgenza richiesto dalla Prefettura di Brindisi. Il paziente da trasportare è stato imbarcato nella stessa città pugliese, da dove l’aereo è decollato alle ore 1:05 circa con destinazione Bologna. Alle 2:15 l’atterraggio nella città felsinea, da dove il paziente è stato poi trasferito in ambulanza al Policlinico di Modena.

Alle 2:20 il Falcon 50 è ripartito da Bologna per Ciampino, dov’è atterrato verso le 3:00.

Su richiesta degli organi statali competenti, l’Aeronautica Militare assicura il trasporto sanitario aereo d’urgenza di cittadini in imminente pericolo di vita, di traumatizzati gravi e di organi per trapianti, nonché di persone comunque in situazioni di rischio. Tale servizio è svolto tramite i velivoli del 31mo Stormo di Ciampino e della 46ma Brigata Aerea di Pisa, nonché gli elicotteri del 15° Stormo di Cervia. L’urgenza che caratterizza questo tipo di attività impone un elevato livello di prontezza, che viene mantenuto per ventiquattr’ore al giorno, 365 giorni all’anno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.