Aeronautica: sottufficiale aerosoccorritore muore a Cervia in esercitazione

Alessandro-MusacchioRoma, 12 giu – Un sottufficiale aerosoccorritore è morto oggi ”durante un’attività con un elicottero HH-139 del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare” all’interno dell’aeroporto militare di Cervia. Lo rende noto la stessa Forza armata, precisando che i fatti si sono verificati in mattinata, alle 10.45.

La vittima è il Primo Maresciallo Alessandro Musacchio, di 43 anni, nato a Grottaglie (Taranto), era un operatore di bordo in forza all’81° Centro Addestramento Equipaggi (CAE) del 15° Stormo di Cervia. Il sottufficiale ha prestato servizio in Somalia nell`operazione “Restore Hope”(1993), in Kosovo, nell’operazione “Joint Guardian” (2002), ed Iraq, nell’operazione “Antica Babilonia” (2003, 2004, 2005 e 2006). Ha partecipato con il Comando 15° Stormo – 83° Centro SAR di Rimini alle operazioni di soccorso, alle popolazioni del nord Italia colpite da alluvione nel 1994. Il maresciallo Musacchio lascia una moglie ed una figlia. Il sottufficiale, spiega l’Aeronautica, era stato soccorso sul posto dal personale medico militare e da un elicottero del 118. Sono in corso i rilievi per stabilire la dinamica dell’incidente, avvenuto durante ”un’attività addestrativa di soccorso”. L’Aeronautica Militare ha nominato una commissione d’inchiesta.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.