Aeronautica militare: Falcon 50 compie tre trasporti sanitari d’urgenza

Falcon-50Roma, 2 lug – Giornata intensa per un Falcon 50 del 31° Stormo di Ciampino che a partire dalle 15:10 di lunedì 1° Luglio ha volato senza sosta per soddisfare tre urgenti richieste di trasporto sanitario pervenute alla sala situazioni dello Stato Maggiore dell’Aeronautica.

Il primo trasporto – si legge in una nota dello Stato Maggiore Aeronautica – si è reso necessario per trasferire un bimbo di 2 anni in imminente pericolo di vita dal Reparto Cardiologia Pediatrica dell’Ospedale “G. Di Cristina” di Palermo al Reparto di Cardiochirurgia Pediatrica dell’Ospedale “Sant’Orsola” di Bologna dove verrà sottoposto a trapianto.

Conclusa la missione, il Falcon 50 è ripartito alla volta di Cagliari per prelevare una neonata di soli 4 giorni affetta da una grave patologia congenita. La piccola paziente è stata trasportata dal Reparto di Terapia Intensiva del Policlinico Universitario di Monserrato (CA) all’ Ospedale Pediatrico “Bambino Gesù” di Roma per le indagini diagnostiche necessarie a stabilire il trattamento medico-chirurgico più idoneo.

A seguire, lo stesso Falcon 50 è ripartito per la terza missione in favore di un uomo di 67 anni affetto da grave patologia cardiaca. Il paziente è stato trasferito al Centro Trapianti dell’Ospedale di Udine per essere sottoposto a immediato intervento.

Il Falcon 50 del 31° Stormo ha fatto rientro presso l’ Aeroporto di Ciampino alle 7:40 di martedi 2 Luglio. Per eseguire tutte le missioni in piena sicurezza sono stati impiegati due equipaggi.

Gli aeromobili del 31° Stormo di Ciampino sono utilizzati per il trasporto di Stato e per missioni di pubblica utilità, quali il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati, di traumatizzati gravi e di organi per trapianti, nonché per interventi a favore di persone comunque in situazioni di rischio. Quest’ultima attività, dato l’imminente pericolo di vita delle persone trasportate, impone un livello di prontezza, ventiquattro ore al giorno, 365 giorni all’anno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.