Aeronautica: esercitazione “Starex 2009” a Decimomannu

AV8-formazioneCagliari, 5 ott. – La base aerea di Decimomannu (Cagliari) ospitera’ oltre 40 velivoli che saranno impegnati in missioni congiunte nella simulazione di uno scenario di crisi internazionale, nell’esercitazione “Starex 2009” in programma da oggi fino al 16 ottobre prossimo. Piloti dell’Aeronautica Militare e della Marina Militare opereranno con i colleghi di altre nazioni per sviluppare tattiche di impiego, oltre a migliorare le proprie capacita’ di pianificazione e di condotta di missioni sempre piu’ complesse. L’esercitazione – fa sapere l’Aeronautica – permettera’ agli equipaggi di affinare le procedure e le tecniche per agire in missioni di controllo delle crisi, in un ambito di cooperazione internazionale. La necessita’ sempre piu’ frequente di operare in scenari multinazionali impone, infatti, la perfetta integrazione di sistemi di paesi diversi attraverso lo sviluppo di standard procedurali per conseguire la massima efficacia d’azione. La componente aerea italiana che operera’ nell’ambito della Starex 2009 e’ costituita da: Amx, Tornado Ids, Tornado Ecr, AV8B+, F2000 Typhoon, F-16, KC-130J, HH3F, EH101, AB212, in gran parte rischierati a Decimomannu. Gli spazi aerei destinati all’esercitazione sono stati individuati e riservati cercando di limitare al massimo l’impatto sulle attivita’ dell’aviazione commerciale. Le aree di esercitazione, in massima parte in mare aperto ben al largo delle coste dell’isola, sono state rese – assicura l’Aeronautica militare – il piu’ possibile permeabili al traffico commerciale per ridurre ulteriormente ogni possibile ritardo e condizionamento, nei limiti delle vigenti normative. (AGI)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.