Aeronautica: Cocer, no a modifiche definizione reato militare

tribunaleSPRoma, 2 apr. – Il Cocer dell’Aeronautica Militare a seguito della presentazione del ddl a.c. n° 3167, che prevede la “modifica all’art.37 del codice penale militare di pace, concernente la definizione di reato militare”, esprime “viva preoccupazione in merito ad una deriva ‘militarista’ tesa all’ampliamento del concetto di reato militare anche per fattispecie comuni di reato commesse dagli operatori con le stellette, nonche’ per il sotteso ‘progetto isolazionista’ di progressivo allontanamento del mondo militare dalla societa’ civile”.

“L’abnorme ampliamento della nozione di ‘reato militare’ -scrive il Cocer dell’Aeronautica in una nota- a favore della esclusiva competenza del tribunale speciale militare, stravolge la previsione costituzionale dell’art. 103. Tale tendenza, oltre che porsi in antitesi con la recente tradizione giuridica, culturale e politica italiana ed europea, segna un pericoloso ed ingiustificato ritorno al passato post bellico”.

“Peraltro -prosegue il Cocer- interventi di modifica legislativa in tale delicatissimo campo continuano ad avvenire senza l’indispensabile contributo di pensiero del Cocer, unica espressione democraticamente eletta all’interno del mondo militare. Si esprime quindi l’auspicio che venga rapidamente concessa al Cocer l’opportunita’ di rappresentare tali preoccupazioni in sede parlamentare”. (Adnkronos)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.