Aeronautica, C-27 J italiano vince due premi al Riat di Fairford

RiatRoma, 19 lug – La 40esima edizione del Royal international air tattoo (Riat), conclusasi domenica 17 Luglio, ha visto la partecipazione del Reparto sperimentale volo (Rsv) dell’Aeronautica militare con i velivoli Tornado Ids (Interdiction Strike) e C-27J che hanno affiancato l’immancabile e sempre emozionante dimostrazione della Pattuglia acrobatica nazionale, le “Frecce Tricolori”. Il “Tattoo”, come viene affezionatamente chiamato dagli appassionati del settore, rappresenta il più importante air show militare a livello mondiale, dove le migliori esibizioni in volo e l’impressionante mostra statica fanno da cornice a un contesto tutto incentrato sulla solidarietà, unica finalità dell’evento. L’equipaggio del velivolo C-27J ha ricevuto due trofei su cinque, come solo pochi hanno ottenuto in passato, vincendo il “The Sir Douglas Bader trophy” come miglior presentazione solista, già vinto nel 1989 e nel 1997, e il “As the Crow Flies trophy”, presentato dall’associazione “Friends of Riat” per la migliore presentazione in volo della manifestazione, vinto per la prima volta da un equipaggio italiano.

L’equipaggio era composto dai maggiori Severino De Luca e Francesco Ferreri e il primo maresciallo Ugo Sabeni. Le presentazioni in volo dei velivoli della forza armata, già effettuate nel corso del 2011, dall’Rsv, hanno evidenziato come il sistema Paese possa essere un efficace testimonial nel mondo di uno stile tutto italiano, fatto di velivoli prodotti dall’industria nazionale, capacità tecniche e umane. La vittoria di questo premio assume poi un significato ancora più intenso ed evocativo, in considerazione che accade proprio nel 2011, a corollario delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’unità d’Italia. Il salone è stato organizzato dal Royal air force charitable trust enterprises (Rafcte), con il supporto del ministero della Difesa britannico tramite la Raf, il cui scopo principale è promuovere attività benefiche quali la raccolta fondi per iniziative volte ai più bisognosi oltre all’accrescimento nelle giovani generazioni del senso della Patria e della difesa nazionale.

Inoltre, il salone punta a rafforzare lo spirito di cooperazione e amicizia, ad ogni livello, tra i partecipanti delle varie Nazioni. Questo spirito di collaborazione viene ulteriormente esaltato dalla sana e professionale competizione che vede i vari velivoli delle Nazioni partecipanti sfidarsi in emozionanti e avvincenti esibizioni in volo, sempre nel massimo rispetto della sicurezza e delle regole internazionali, che culmina nell’assegnazione di diversi trofei. (AGV NEWS)

{nicedonate:http://www.grnet.it/donpay.gif||}

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.