Aeronautica: al via l’esercitazione Grifone 2010, con gli elicotteri sul monte Amiata

Grifone2010Per integrare ed addestrare il sistema nazionale Search and Rescue (SAR).  Roma, 17 set – Prenderà il via il prossimo 20 settembre l’esercitazione dell’Aeronautica Militare “Search and Rescue”, (Sar) denominata “Grifone-2010”, esercitazione internazionale di Ricerca e Soccorso aeroterrestre (Sater – Soccorso Aereo Terrestre) che prevede la partecipazione di Italia, Francia e Spagna nel quadro dell’applicazione degli accordi internazionali sul soccorso aereo Sarmedocc (Sar Mediterraneo Occidentale) e dell’accordo bilaterale italo-maltese. Lo scopo della “Grifone-2010” è quello di far esercitare il personale coinvolto nella pianificazione, direzione, condotta, esecuzione e supporto di operazioni combinate di ricerca e salvataggio di sopravvissuti a sinistri aerei su terra. Nonchè la capacità di integrazione della componente Militare e di altri Corpi Armati dello Stato con le strutture della compagine civile delle Prefetture e della Protezione Civile. L’esercitazione prevede l’esecuzione di fasi di ricerca e soccorso diurne e notturne su terra e prevede come località di svolgimento la Base del 4° Stormo dell’Aeronautica Militare di Grosseto e la zona del Monte Amiata.

Per la parte italiana, oltre agli elicotteri dell’Aeronautica Militare, saranno presenti anche mezzi aerei dei Carabinieri, della Polizia, del Corpo Forestale dello Stato e del Servizio Suem 118 di Grosseto. Parteciperanno alla condotta ed al supporto delle ricerche terrestri personale e mezzi delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana, delle Forze dell’Ordine, del Corpo Forestale dello Stato, del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, della Protezione Civile Provinciale di Grosseto, dei Servizi Suem 118 di Grosseto e Siena, e delle Associazioni di Volontariato. Inoltre, la Prefettura di Grosseto attiverà una struttura di coordinamento delle proprie attività, in stretto coordinamento con quelle dell’Aeronautica Militare, presso la Sala Operativa Provinciale di Protezione Civile a Grosseto. L’esercitazione assume una particolare importanza dato il contesto multinazionale che rende possibile il confronto e lo scambio di esperienze indispensabili al continuo processo di miglioramento e affinamento delle tecniche nel settore della Ricerca e Soccorso. Saranno presenti infatti aerei di Spagna e Francia, ed è prevista la presenza, in qualità di osservatori, di personale proveniente da Algeria, Egitto, Grecia e Marocco.

Lo scenario generale dell’esercitazione prevede la ricerca ed il salvataggio di equipaggi e passeggeri di aerei coinvolti in incidenti aeronautici in ambiente terrestre. Il coordinamento delle attività aeree sarà gestito direttamente presso il Cofa (Comando Operativo delle Forze Aeree) di Poggio Renatico (Ferrara). Presso il Centro Operativo di Protezione Civile della Provincia di Grosseto, situato in località Aiuole (Grosseto) verrà costituito un Campo Base per il supporto logistico delle unità di ricerca terrestre e un Posto Medico Avanzato (Pma) costituito con mezzi e personale dei Servizi Suem 118 di Grosseto e Siena, dell’Aeronautica Militare e delle Infermiere Volontarie della Croce Rossa Italiana (II.VV. – CRI). Il 24 settembre è previsto un Media day presso la base aerea del 4° Stormo di Grosseto con inizio alle 10 circa. Saranno presentati i risultati conseguiti ed è prevista la presenza di autorità militari e civili interessate alla Grifone-2010. (Adnkronos)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.