Aeronautica: 4° stormo festeggia le 10.000 ore di volo con l’Eurofighter

eurofighterGrosseto, 29 set – Il 4° Stormo di Grosseto festeggia oggi il raggiungimento delle 10.000 ore di volo del velivolo Eurofighter, introdotto da cinque anni dall’Aeronautica Militare per rispondere alle esigenze di sicurezza dello spazio aereo nazionale. Alla cerimonia partecipano il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Daniele Tei, ed il Comandante della Squadra Aerea di Roma, Generale di Squadra Aerea Carmine Pollice, accompagnati dal Comandante delle Forze Aeree da Combattimento di Milano, Generale di Divisione Aerea Roberto Corsini. Nel corso della cerimonia sarà inaugurato un velivolo ‘special color’ raffigurante il conseguimento di questo importante ed ambito traguardo. L’Aeronautica Militare assicura la sorveglianza e la difesa dello spazio aereo nazionale per 365 giorni all’anno, 24 ore su 24, con un sistema di radar, velivoli e sistemi missilistici, integrato sin dal tempo di pace con quelli degli altri paesi appartenenti alla Nato. Oltre che dal 4° Stormo di Grosseto, il servizio di decollo immediato e di intercettazione nei casi di allarme è svolto dal 36° Stormo di Gioia del Colle (Bari), pure equipaggiato con caccia Eurofighter, e dal 5° Stormo di Cervia (Ravenna) e 37° Stormo di Trapani, dotati invece dei caccia F-16.Il 4° Stormo è il Reparto dove viene effettuata la transizione dei piloti destinati alla linea Eurofighter. Il 21 giugno 2009 lo Stormo ha ricevuto la certificazione della Nato per l’effettuazione di missioni di supporto alla pace fuori area in seno all’NRF “Nato Response Force”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.